Ecco come evitare le code in biglietteria con gli skipass ricaricabili

  • Condividi

Credo sia banale parlare di Skipass, per chi come te sta pianificando qui su Italia Skirama la sua prossima giornata di sci, che poi anche fosse la prima, sappiamo tutti che lo skipass è una tessera che serve ad accedere all’impianti di risalita delle piste, giusto?
Ma noi nel dubbio lo scriviamo.

Ora, da diversi anni si sono diffusi skipass che utilizzano la tecnologia RFID al posto della banda magnetica, queste sono tessere costituite da un sottile transponder, racchiuso tra due speciali cartoncini plastificati.
I lettori degli impianti di risalita, riconoscono la presenza di questo transponder, a distanze di circa un metro, quindi la persona in possesso di uno skipass valido, tenendolo in tasca, può transitare senza doversi fermare, quindi, file più veloci agli impianti.

Molto bene, il passo successivo a questi skipass sono gli skipass ricaricabili chiamati anche e-skipass che utilizzano la stessa tecnologia sopra descritta, ma hanno la possibilità di essere ricaricati direttamente on-line o via SMS a seconda delle tipologie e permettono quindi di evitare code alle biglietterie e di recarsi subito ai tornelli degli impianti di risalita.



Questi sistemi sono già in funzione nei più importanti comprensori, ma è forse una tecnologia ancora poco sfruttata rispetto alla sua effettiva comodità, ed ecco allora che con questo articolo proverò a farvi conoscere chi può offrirvi questi servizi.

Saltare le code con uno e-skipass ricaricabile





Nel carosello sciistico Dolomiti Superski è disponibile la My Dolomiti Skicard, parliamo di una tessera dotata di chip che trasferisce l’importo pagato sul vostro skipass elettronico al primo contatto con il lettore presso l’ingresso dell’impianto; questo servizio vi permetterà di acquistare lo skipass, dal giornaliero allo stagionale, comodamente da casa, tramite carta di credito e permetterà di sciare su tutti i comprensori del Dolomiti Superski.

Per tutti i comprensori della Valle d’Aosta invece esiste la tessera Teleskipass che permette di sciare liberamente tutta la giornata, accreditando in automatico a chiusura degli impianti via carta di credito, il corrispettivo dovuto relativo alla stazione prescelta, al tipo di skipass (giornaliero o mezzo giornaliero) ed al tipo di tariffa (residente o meno, giovane, adulto o senior).
L’acquisto del Teleskipass deve essere correlato al possesso di una qualsiasi carta di credito Visa o Mastercard tramite la quale verrano addebitati i costi registrati sull’ e-skipass.

Altro circuito interessante è il MYPASS che grazie alla tessera MyPass Sci permette di sciare in molti comprensori famosi ed importanti divisi tra Lombardia e Trentino come BormioFolgarida-Marilleva, Madonna di Campiglio ed altri, sempre sfruttando il sistema della tessera con chip associato ad una o più carte di credito.




Ultima novità attiva a partire dal 15 Gennaio 2018 è invece la tessera Anef Ski Lombardia che permette di sciare in tutti i comprensori Lombardi più importanti con addebito automatico sulla carta di credito a fine giornata, la formula è paghi ciò che scii ed anche in questo caso la tessera con chip che funziona da skipass elettronico ai tornelli deve essere associata ad una carta di credito al momento della registrazione che servirà come addebito delle tariffe.